VISTO l’art.1 comma9, dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n.614 del 12/11/2019 “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo a partire dal giorno 24 agosto 2016” con il quale sono stati ridefiniti i criteri per la concessione del contributo di autonoma sistemazione (CAS) destinato ai nuclei familiari che permangono in una condizione di disagio abitativo;

CONSIDERATO che con D.L.104/2020, art.57, comma3), lett a), veniva prorogato lo stato di emergenza al 31/12/2021;

SI RICORDA A TUTTI I CITTADINI, IN OTTEMPERANZA A QUANTO PREVISTO DALLE VIGENTI NORMATIVE, DI PRESENTARE ENTRO IL 15 GENNAIO 2021 LA DICHIARAZIONE PER IL MANTENIMENTO DEI REQUISITI, PENA REVOCA DEL CONTRIBUTO

Si allega Modulo da presentare in Comune presso Ufficio Protocollo o tramite pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., corredato da copia documento d'identità in corso di validità.

AVVISO PER L’ASSEGNAZIONE DEL BONUS ALIMENTARE A FAVORE DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE CAUSATO DALLA SITUAZIONE EMERGENZIALE IN ATTO, PROVOCATA DALLA DIFFUSIONE DI AGENTI VIRALI TRASMISSIBILI (COVID-19).

NEGLI ALLEGATI IL MENU' DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI FERENTILLO PER IL PERIODO AUTUNNO/INVERNO 2020/2021

Ai sensi dell’articolo 1 comma 10 lettera n) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 03.12.2020 e dell’articolo 14 comma 1 del medesimo decreto, dal 4 dicembre e fino al 15 gennaio 2021 “Sono  vietate  le sagre, le fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi”;

Pertanto alla luce della suddetta normativa la Fiera del 26 dicembre 2020 denominata “Fiera di Santo Stefano” non avrà luogo.

“NOINSIEME” è un intervento di sostegno al reddito destinato a persone che si trovano in difficoltà socio-economiche che prevede l’erogazione di “buoni spesa” destinati all’acquisito di beni di prima necessità (escluse bevande alcoliche), contributi economici per medicinali e utenze domestiche. I cittadini destinatari dell’intervento possono beneficiare, presso il servizio sociale territoriale, di un servizio di informazione, ascolto attivo, sostegno sociale e orientamento seguito da professionisti qualificati alla gestione delle situazioni di emergenza e post emergenza.

Potranno essere corrisposti buoni spesa /card di € 400,00 mensili per un massimo di sei mesi (€ 2.400,00 totali) e il rimborso di utenze domestiche per un ammontare massimo di € 300,00.

Requisiti: avere compiuto il 18° anno di età; essere residente in uno dei Comuni che afferiscono alla Zona sociale N.10; essere cittadini italiani, cittadini comunitari, cittadini extracomunitari, in possesso del titolo di soggiorno regolare, con esclusione dei titolari di permessi di durata inferiore a sei mesi. Il richiedente e ciascun componente del nucleo familiare al momento della presentazione della domanda non devono possedere alcun reddito o essere destinatari di altri contributi e/o sovvenzioni o ammortizzatori sociali (Reddito di Cittadinanza – Naspi – Cassa Integrazione – Contributo affitto o qualsiasi altro beneficio). Fanno eccezione gli assegni di natalità e le indennità relative alla disabilità. Il nucleo familiare di appartenenza del richiedente non potrà avere un patrimonio mobiliare cumulativo, alla data di 30.06.2020 superiore ad € 10.000,00; il richiedente e ciascun componente il nucleo familiare possono risultare proprietari solo della casa di prima abitazione e non di ulteriori immobili.

 

“FAMILY TECH” ha come obiettivo la riduzione delle disuguaglianze tra le famiglie nell’accesso a servizi socio-educativi, ludico-creativi e socio-assistenziali erogati in modalità a distanza, attraverso un sostegno economico per l’acquisto o il noleggio di strumenti tecnologici come ad esempio personal computer, software, dispositivi mobili con connessione ad Internet ecc. Potranno essere corrisposti buoni/card per un ammontare massimo di € 600,00 a nucleo familiare; la stessa somma potrà essere corrisposta anche a rimborso di una spesa già effettuata a partire dal 05/03/2020 e fino al 30/12/2020 dietro presentazione di fattura o scontrino parlante.

Requisiti: essere residenti in uno dei comuni che afferiscono alla Zona sociale N.10; essere cittadini italiani, cittadini comunitari, cittadini extracomunitari, in possesso del titolo di soggiorno regolare, con esclusione dei titolari di permessi di durata inferiore a sei mesi; avere all’interno del nucleo familiare almeno un figlio di età compresa tra 3 e 26 anni compiuti; avere un ISEE del nucleo familiare non superiore ad € 20.000,00. Non è ammessa la presentazione della domanda qualora uno dei componenti del nucleo familiare abbia beneficiato di un contributo a valere sul POR Umbria FSE 2014-2020 per l’acquisto e o il noleggio di strumentazione informatica/tecnologica della medesima tipologia rispetto a quella che viene finanziata a valere sul presente avviso.

 

Le domande di ammissione agli interventi “Noinsieme” e “Family Tech” devono essere presentate dalle ore 12.00 del 30/11/2020 alle ore 12.00 del 30/12/2020 esclusivamente per via telematica inserendo i dati richiesti nell’apposita procedura di istanza on line, resa disponibile nel Sito Web del Comune di Terni sulla base del modello predisposto dalla Regione Umbria.

Per informazioni è possibile inviare una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il numero 0744.549364 dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 16.

ASSEGNAZIONE DEI FONDI DI CUI AL D.M. 24.06.2021

AVVISO PER L’ASSEGNAZIONE DEI FONDI DI CUI AL D.M. 24.06.2021 A FAVORE DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE CAUSATO DALLA SITUAZIONE EMERGENZIALE IN ATTO, PROVOCATA DALLA DIFFUSIONE DI AGENTI VIRALI TRASMISSIBILI (COVID-19).

SERVIZIO DI SEGRETARIATO SOCIALE

Si comunica che dal giorno 13/10/2021 è attivo ogni MERCOLEDÌ dalle ore 11:00 alle ore 13:30 il servizio di SEGRETARIATO SOCIALE per i cittadini del Comune di Ferentillo.

 

Si invita la cittadinanza a prendere un appuntamento inviando un email a uno dei seguenti indirizzi:

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Assistenti Sociali

Dott.ssa Sara Biarella

Dott.ssa Giulia Benedetti

CILA SUPERBONUS

CILA SUPERBONUS

A seguito delle ultime modifiche introdotte all’art. 119, comma 13-ter, del D.L. 34/2020  (c.d. “decreto-rilancio”) si fa presente che  dalla  data  odierna è  disponibile,  all'interno  delle procedure dello Sportello Unico per le Attività Produttive e l'attività Edilizia del Comune di Ferentillo, il modulo unico nazionale per la Cila da utilizzare a decorrere dal 05 agosto 2021, esclusivamente per le pratiche inerenti il superbonus 110% con l’esclusione degli interventi riguardanti “la demolizione e la ricostruzione”.

Accedendo all'apposita sezione dello Sportello SUAPE si potrà, consultare la normativa aggiornata ed inviare la pratica edilizia completa secondo le modalità stabilite .

NON SARANNO ACCETTATE CILA SUPERBONUS INVIATE CON DIVERSA MODALITA'

Al fine di non incorrere nella decadenza dei benefici fiscali, è opportuno che il modulo sia compilato con la massima cura ed attenzione, riportando con esattezza la qualificazione dell'intervento, gli estremi dei titoli che hanno legittimato/autorizzato l'immobile, e la descrizione dell'intervento da realizzare.

Si fa presente che ancorché la normativa, in questo caso, non richieda l'attestazione dello stato legittimo, di cui all'art. 9-bis, comma 1-bis, del D.P.R. 380/2021 o di cui alla normativa regionale, resta impregiudicata ogni valutazione circa la legittimità dell'immobile oggetto di intervento (comma 13- quater).

 Si precisa inoltre che: L'art. 243-bis della r. 1/2015 in applicazione della l.r. 6/2021 trova applicazione anche al procedimento della Cila-Superbonus. Pertanto alla stessa dovrà essere allegata la dichiarazione di conferimento dell'incarico e l'attestazione dell'avvenuto pagamento delle correlate spettanze da parte del committente, rese secondo i moduli predisposti dalla Regione Umbria; Inoltre dovrà essere comunicata l'ultimazione dei lavori e andranno trasmesse agli Enti competenti, le relative certificazioni e/o collaudi dovuti dalla normativa vigente, nonché l'aggiornamento catastale se

Inoltre si puntualizza quanto segue:

benché la norma (comma 13-quinquies) non richieda, alla conclusione dei lavori, la segnalazione certificata di agibilità di cui all'art. 24 del D.P.R. 380/2021 (art. 137 e 138 della l.r. 1/2015) per i fabbricati che risultino privi di agibilità già al momento della presentazione della Cila-Superbonus, entro novanta giorni dalla conclusione dei lavori di quest'ultima, dovrà essere comunque presentata l'Agibilità in base alla normativa vigente (art. 137 e art. 138 della l.r. 1/2015).

L'ufficio comunale competente procederà, ai sensi dell'art. 140, comma 3, della l.r. 1/2015, ad eseguire semestralmente i controlli sui titoli e sulle opere eseguite, su un campione di almeno il venti per cento.

 

Per maggiori informazioni è possibile inviare una richiesta al seguente indirizzo e-mail:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

� possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

Link Utili